parallax background

Acqua detox: quelle ai frutti per bere con più gusto.

25 giugno 2018
Fitball: un’alleata a tutto tondo per allenamento e postura.
18 giugno 2018
SCOPPIA L’ ESTATE… AMBRATEVI!
27 giugno 2018

Bere fa bene, si sa, ma quante volte l’idea di bere due litri di acqua al giorno ci stanca e ci fa passare la voglia? Si, perché anche se suddividiamo la fatica nei famosi 8 bicchieri d’acqua quotidiani, comunque l’idea di bere molto soprattutto se non si ha sete non risulta sempre così facile. Allora che fare?

Beh, è possibile aromatizzare l’acqua, ovvero aggiungere degli ingredienti freschi che aggiungono un po’ di sapore ed elementi positivi per la dieta senza togliere l’effetto detossinante.

Come si fa l’acqua aromatizzata

Ingrediente primo e principale è l’acqua e una bella e comoda bottiglia di vetro, meglio se con il collo largo per facilitarvi l’inserimento degli ingredienti. Meglio se lasciate la frutta a fette e tocchetti grossi per evitare che maceri eccessivamente. Preparatela al mattino e lasciatela in infusione dalle 4 alle 24 ore. Bevetela durante la giornata lasciando per ultima la frutta che mangerete come spuntino. Ovviamente la frutta deve essere lavata molto bene ed è importante che sia biologica.

Che abbinamenti si possono fare?

Preparare l’acqua aromatizzata è semplice: se volete fare quella detox dissetante mettete fette di limone biologico, menta, cetriolo a fettine: il limone aiuta l’attività intestinale, il cetriolo disintossica l’intestino, la menta rinfresca.

Fragole e limone. Questa è una variante decisamente più golosa: il limone con la vitamina c e l’attività digestiva aiuta l’intestino mentre la fragola disseta e profuma l’acqua rendendo molto più piacevole bere.

Arancia e mango. L’arancia è un’alternativa meno aspra del limone, ha vitamina C e A e aiuta a migliorare la circolazione. Il mango dona un accento esotico all’acqua ed è antiage.

Limone cetriolo e fiori di lavanda. Anche questa è una variante interessante e fresca per regolare l’intestino e purificarsi.

Voi avete già la vostra preferita?