parallax background

Torta Pasqualina: la torta salata per il fuori porta del Lunedì dell’Angelo.

10 maggio 2018
Uova di pasqua cosa farne, come riutilizzarle per cucinare dolci sfiziosi.
10 maggio 2018
Torta di zucca: il dolce perfetto per l’inverno non che non se ne vuole andare.
10 maggio 2018

La torta Pasqualina è una torta salata di origine ligure perfetta per festeggiare la Pasqua, il risveglio della primavera e soprattutto la mitiga gita fuori porta del lunedì dell’Angelo. È una torta salata ottima da mangiare fredda, in compagnia, magari seduti sull’erba, insieme agli amici per un pic-nic. Ma come si prepara?

Ingredienti:

Per la sfoglia:

perché diventare matti a prepararla? In commercio ne esistono di ottime, quindi scegliete la vostra preferita e andiamo al sodo!

2/4 fogli di pasta sfoglia dipende dalla tortiera

Per il ripieno:

1,5 kg di spinaci già puliti o bietole

500 gr di ricotta

12 uova (5 le userete, 7 le farete sode)

parmigiano reggiano 190 gr

Noce moscata qb

Maggiorana 3 rametti

Olio Evo

½ cipolla

Fate appassire le bietole o gli spinaci in padella insieme alla mezza cipolla. Salate, pepate e fate insaporire per qualche minuto, lasciando asciugare un po’ l’acqua di cottura della verdura. Lasciate scolare la verdura cotta in un colino e lasciatela intiepidire. Poi sminuzzate con la mezzaluna la verdura, mettetela in una ciotola e aggiungete 50 gr di parmigiano e due uova, poi mettete le foglioline tritate di maggiorana.

Mescolate e lasciate riposare.

In un’altra ciotola preparate la ricotta, ammorbiditela, aggiungete 3 uova, mettete 90 gr di formaggio grattugiato, una spolverata di noce moscata e mescolate con una frusta facendo attenzione che non si creino grumi.

A questo punto prendete la sfoglia e foderate il fondo della tortiera facendo in modo che ricopra anche i bordi e anzi, meglio ne fuoriesca. Aggiungete un secondo strato di sfoglia sul fondo della teglia in modo che “resista” alla cottura e al ripieno, che certamente perderà umidità.

A questo punto spalmate sul fondo livellando con un cucchiaio il composto di spinaci o bietole che ormai sarà tiepido. In un secondo strato aggiungete il composto con la ricotta e poi livellatelo. Con il cucchiaio formate 7 conchette nello strato di ricotta spalmata: una al centro, le altre 6 laterali, equidistanti.

Mettete nelle conchette i tuorli delle uova facendo attenzione a non romperli. Spolverate col parmigiano rimasto e ricoprite il tutto con un’ultima sfoglia facendo attenzione ad arrotolare bene il cordoncino sul bordo. Spennellate di olio e mettete in forno a 180° per 55 minuti. Una volta pronta, potete spegnere il forno e lasciarla intiepidire al suo interno.

Una volta tagliata rivelerà il contenuto di ricotta, spinaci e uova proprio come fosse una sorpresa.

Voi la preparate? Amate fare il pic-nic il lunedì dell’Angelo?