parallax background

I biscotti di San Valentino: il pensiero più dolce è in cucina.

Frittelle di carnevale: una base dolce da cui cominciare.
10 maggio 2018
Detox post pasqua: i cibi che aiutano a sgonfiare la pancia.
10 maggio 2018

San Valentino è un momento dolce per le coppie: non si tratta solo di pensare a regali da infiocchettare- il pensiero giusto più essere dolce anche nel vero senso della parola. Può essere caldo, zuccheroso, fatto con le vostre mani, profumato e soprattutto goloso, perché si sa- gli uomini e le donne- si prendono anche per la gola.

Ecco una ricetta facile facile per i biscotti di San Valentino per chi ama il proprio amore ma non ama particolarmente spadellare.

Biscotti di San Valentino per chi non ama cucinare

Fare qualcosa quando si sa di non essere particolarmente capaci fa approcciare il lavoro subito con una certa preoccupazione. C’è di buono che essendo questa ricetta il vostro regalo di San Valentino, vale la regola del “è il pensiero che conta”, quindi mettetevi il cuore in pace se non vi verranno bene. La vostra dolce metà apprezzerà comunque.

Questi biscotti sono fatti da due sagome identiche che si sormontano, quella sopra è bucata e lascia trasparire la marmellata all’interno che fa anche da collante tra le due parti.

Vi servono:

Farina 250gr

Scorza di limone ½

Lievito in polvere per dolci

1 uovo a temperatura ambiente

100 gr zucchero

125 gr burro a temperatura ambiente

Per il ripieno:

Confettura del sapore e del colore che preferite (ma essendo San Valentino, rosso è meglio)

Per abbellire:

Zucchero a velo.

Come si procede:

Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, spezzettandolo a cubetti. Se non avete molta pazienza aiutatevi a farlo ammorbidire a bagnomaria, ma attenzione a non scaldarlo troppo. Mettete la farina a fontana, al centro mettete l’uovo, il burro, lo zucchero, il lievito e la scorza di mezzo limone. Lavorate tutto insieme, energicamente, fino a ottenere una pasta soda, liscia e omogenea.

Appallottolate la pasta, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare un’oretta al fresco.

È arrivato il momento si stendere la pasta: usate un mattarello e tiratela fino a uno spessore di mezzo centimetro circa. Poi, usando delle formine a cuore, ritagliate i vostri biscotti in numero pari (infatti ci vogliono due forme per fare un biscotto).

Sulla metà dei biscotti incidente all’interno, con uno stampino più piccolo, la forma di un altro cuore, come fosse una cornice. A questo punto mettete tutti i biscotti su una teglia foderata di carta forno e infornate a una temperatura di 180° per circa 15-20 minuti.

Sbagliare la cottura

I biscotti vanno controllati a vista perché in un attimo si possono abbrustolire troppo. Quando il colore sarà dorato sono pronti per essere tirati fuori.

Mentre sono ancora caldi potete spalmare sulla base la marmellata e poi “incorniciarli” con le parti vuote, in modo da far vedere la marmellata attraverso il cuoricino sagomato all’interno.

Appena si saranno raffreddati sarà il momento giusto per spolverarli di zucchero a velo.

Se non avete le formine a cuore non preoccupatevi: ingegnatevi a utilizzare altre sagome per ottenere i vostri biscotti: l’importante è l’affetto che ci avete messo per prepararli. E quello è un ingrediente che avete solo voi! Del resto una delle frasi più romantiche e cariche d’amore che una persona possa sentirsi dire è “Hai mangiato?”.

Voi cucinate per la vostra metà? A San Valentino preparerete qualcosa di speciale.