parallax background

Dieta detox pre abbuffata: prepariamoci con gusto al Natale.

Body contenitivi e intimo modellante: ciao ciao pancetta!
3 dicembre 2017
Alberi di Natale: glamour, particolari o minimalisti. Voi quale fate?
3 dicembre 2017

Dieta detox è una definizione che viene associata sempre più spesso alla rinuncia soprattutto in vista delle abbuffate natalizie. Arrivano le festività, e soprattutto chi è del Sud si prepara a mangiate epiche senza fine. Ma ci si può preparare alle abbuffate senza dover per forza correre ai ripari dopo?
Una cosa che si può fare per limitare i danni da abbuffata senza dubbio è prepararsi un po’ prima in modo che il corpo arrivi alle feste depurato e pronto. Poi, come ogni consiglio sensato, consumare ogni cibo con misura è la cosa più ovvia da fare. Ma nel mentre, se avete voglia di non esagerare, ecco qualche dritta utile.

Detox pre mangiata
I cibi detox ci aiutano a detossinare e purificare l’organismo.
In genere assumiamo cibi tendenzialmente dannosi per la nostra salute, sia per via della quantità che per gli abbinamenti che facciamo a tavola.
La regola generale vuole che si impari a cibarsi nel modo giusto favorendo frutta e soprattutto verdura, ricche di fibre, di sali minerali e d’acqua.
Ma cosa si può fare in concreto?

Colazione: meglio sana.
Magari appoggiamo lì la fetta biscottata con burro e marmellata e variamo con delle gallette di riso. Al posto del classico bicchiere di latte o del caffè latte provate una sana spremuta d’arancia o un estratto di frutta e verdura.
Se amate invece lo yogurt va bene, ma meglio magro, aggiungendo o cereali o frutta fresca a tocchetti.
Durante tutta la giornata vale la regola dell’acqua: almeno un litro e mezzo al giorno, Se preferite, visto che magari il bottiglione vi mette ansia, contate circa 8 bicchieri al giorno: sarà più facile consumare la giusta dose d’acqua.

Pranzo: carboidrati si, ma senza esagerare.
Meglio limitare l’uso di carboidrati complessi come pane e pasta – è più utile favorire cereali, cous cous, farro e orzo, giusto per variare la dieta. Chissà, potreste scoprire della valide alternative alla solita pastasciutta.
Ricordate che i condimenti sono meglio semplici e crudi: pomodoro passato a crudo con un filo d’olio è perfetto per placare la fame. Altrimenti sbizzarritevi con le verdure di stagione.
Nella vita meglio evitare di usare il burro per cucinare. Non è il massimo per la dieta.

Cena, meglio leggera.
Favorite le proteine di origine vegetale; zuppe di cereali, lenticchie, o comunque cibi leggeri: tutto fa brodo per preparare il corpo alle fatiche della tavola natalizia. Magari in apertura concedetevi un’insalata fresca, molto varia: vedrete che sentirete meno appetito.

Gli spuntini: il carburante del metabolismo.
Non sottovalutate mai l’importanza degli spuntini: intermezzi che servono a spezzare la fame e aiutano il metabolismo a riattivarsi.
Meglio farne uno prima di pranzo e uno a metà pomeriggio.
Favorite anche qui frutta e verdura, ma sempre senza esagerare.

In generale meglio evitare digiuni improvvisati o strane pratiche: le regole suggerite sono quelle basiche di qualsiasi piano nutrizionale. Se volete davvero darvi una regola e curare il vostro peso, affidatevi ai consigli di un nutrizionista che saprà darvi la dieta bilanciata e perfetta per voi.

Tutti pronti per la grande abbuffata? Di solito quanti chili mettete?