Terme: dai monti al mare, un viaggio nel relax.

5 trucchi Instagram per venire bene in foto.
30 novembre 2017
Make up: il fondotinta inclusivo per tutte le pelli.
7 dicembre 2017

Le terme sono in assoluto uno dei luoghi più rilassanti dove potersi riprendere dallo stress e dalle attività quotidiane.
Sono luoghi estremamente duttili, che permettono sia soggiorni lunghi che una semplice toccata e fuga per una pausa rigenerante di poche ore, ma sufficiente per ricaricare le batterie e tornare in forma al più presto.
Ma quali terme scegliere? Beh, dipende dal tipo di relax che state cercando, se state valutando una vacanza o una giornata appena. L’Italia offre luoghi eccezionali – e tra piscine storiche o nuovi edifici di design, avete di che scegliere.

Alle terme: per piacere, ma anche per curarsi.
L’Italia è punteggiata di luoghi davvero suggestivi, assolutamente incantevoli da visitare. Ovviamente il primo step è stabilire che tipo di relax state cercando e soprattutto se state valutando le terme come vera e propria qualità di cura.
Molte delle nostre acque hanno attività benefica sul corpo e ogni luogo spesso è dedicato a cure specifiche.
In generale le terme, o meglio, le acque termali hanno una temperatura variabile tra i 20 e addirittura i 60 gradi.
Più l’acqua è calda, maggiori sono i minerali utili che presenta.
Solitamente contengono zolfo- ragion per cui molte acque “puzzano”, ma fanno incredibilmente bene – cloro, iodio, ferro, calcio, e altri microelementi presenti, a seconda del luogo e della natura dell’acqua termale.
Ciascuna ha delle qualità salienti che potete sfruttare a vostro vantaggio, oltre ovviamente alle immancabili coccole con massaggi dedicati e percorsi wellness.
Curano soprattutto le vie respiratorie, alcune sono indicate per la cura delle pelle, o addirittura per l’intestino.
Le cure termali vengono fatte secondo diverse modalità: le acque si possono bere, ci si può immergere o si possono inalare. In alcuni casi i trattamenti prevedono anche dei veri e propri bagni nel fango. Dipende dal tipo di cura e di trattamento al quale siete interessati.
Ne trovate in ogni dove in Italia: dalle montagne più aspre, passando per i laghi e spostandovi verso centri più o meno conosciuti, fino alle isole del sud, se volete fare un vero e proprio viaggio termale, avete di che scegliere. Quelle famose, storiche, offrono non solo la certezza di un benessere garantito, ma spesso anche stabilimenti bellissimi in città che si sono strutturate nei secoli attorno alla realtà termale.

Le terme in città.
Le terme ormai sono un vero e proprio modo di pensare e vivere la vacanza, e talvolta non serve neanche muoversi dalla città. Ora anche le città d’arte e i centri più piccoli spesso offrono nei loro alberghi zone dedicate al relax.
Ecco, magari definirle terme non è esattamente l’accezione corretta, soprattutto se le zone in cui si presentano non sono dei veri e propri centri termali riconosciuti, ma certamente tra saune, percorsi salute di purificazione e drenanti, esperienze sensoriali e cromoterapie permettono di ottenere comunque un effetto benefico e duraturo, senza doversi per forza spostare troppo da casa. Magari qualche fermata di metropolitana può già bastare per farvi immergere in una piscina coperta calda, con aromi e luci soffuse.

Le terme in famiglia.
Le terme sono indicate per i più piccoli? Dipende molto dal luogo e dall’acqua che sceglierete per i trattamenti, ma in generale anche i più piccoli sono ospiti graditi.
Ormai molti luoghi hanno aree attrezzate per l’intrattenimento, citano chiaramente dove e secondo che modalità i bambini possono o meno entrare.
In generale, i luoghi che offrono piscine all’aperto in stile acqua park decisamente sono le più vicine alle esigenze di vacanze con bambini.
Ma come sempre, meglio informarsi in modo dettagliato prima di scegliere.

Voi amate le terme? Ci andate spesso? Fate caso al tipo di acqua di cui si beneficia o vi arrendete al piacere del relax?