parallax background
Ricetta semplice: Zuppa di zucca
Zuppa di Zucca: ricetta Semplice
17 marzo 2017
Miami: un viaggio per sognare la Florida
Miami: un viaggio per sognare la Florida
29 marzo 2017

È possibile bere senza alcool? Quali sono le alternative al solito prosecco, alla bottiglia di vino o di birra?

Mangiare e bere senza alcool non significa solamente nutrirsi e dissetarsi ma anche vivere un momento conviviale unendo il piacere del gusto. Happy hour, serata in discoteca o festa privata sono tutte occasioni in cui solitamente vengono consumati svariate quantità di alcool.

Negli ultimi anni, inoltre, è sempre più andato crescendo il problema dell’abuso di alcool tra i più giovani. Tuttavia, ciò è dovuto anche ad una scarsa cultura del bere che porta così i giovani ad ubriacarsi, senza conoscere il gusto di ciò che stanno bevendo. D’altro canto esiste una importante percentuale di persone e di ragazzi, che preferisce bere senza alcool, ma con gusto.

Molte sono le alternative proposte dai locali più all’avanguardia per i clienti che hanno scelto di bere senza alcool e che quindi non amano ubriacarsi quando escono in compagnia.

Ecco allora, alcuni suggerimenti per stimolare il gusto e la voglia di poter bere in compagnia dei cocktail analcolici.

Tra gli intramontabili drink che permettono di bere senza alcool troviamo i mix di frutta. Si va da quelli più dolci come il cocco, la vaniglia e la fragola, a quelli con un sapore più deciso ed esotico, a base di maracuja e passion fruit. Più mediterranei invece sono i drink dal sapore agrumato, come il pompelmo rosa oppure anche l’arancia e limone.

Altra alternativa sono i super analcolici ovvero le varianti senza alcool, dei cocktail più famosi. Un esempio di questa tipologia è il Virgin Mary composto da pomodoro, sale, pepe nero, tabasco, salsa worcester e succo di limone. Altra variante è il Mojito analcolico che sostituisce il rum con la limonata. Il Virgin Margarita per la sua preparazione, invece, prevede limonata, succo d’arancia, succo di limone e succo di lime. Per gli amanti dei sapori forti, per bere senza alcool c’è lo Shirley Temple: spuma rossa, granita di limone, granita d’arancia, ghiaccio e ciliegine rosse per guarnire.

Se in alternativa gradite qualcosa di più salutare e di tendenza, molti locali negli ultimi anni hanno cominciato ad offrire centrifugati adatti a tutti i gusti. Un esempio è l’afrodisiaco, composto da mela, zenzero e kiwi. Altra alternativa è un centrifugato depurativo energizzante, per cominciare la serata con il pieno di energie, composto da carota, mela e zenzero.

Moltissime sono le alternative per bere senza obbligatoriamente ubriacarsi, assaporando a pieno il drink nel bicchiere.

Quali sono i vostri drink preferiti?

Summary