parallax background

Tisane Drenanti: le migliori cinque

Pasta alle Vongole: Ricetta Semplice - OndaDurso - Il blog di Barbara d'Urso
Pasta alle vongole: ricetta semplice
25 febbraio 2017
Cani Eroi - storie di vita
Cani Eroi: dalle spiagge alle valanghe
13 marzo 2017

Quali sono le migliori 5 tisane drenanti per combattere la ritenzione idrica e gli inestetismi della cellulite in vista dell’arrivo della stagione estiva e quindi anche della prova costume?

Marzo segna l’arrivo della primavera e con le belle giornate la gran parte delle donne si rende conto di dover iniziare le prime cure contro l’inestetismo più odiato: la cellulite! Tra questi rimedi ci sono sicuramente un gran numero di tisane drenanti assunte quotidianamente prima e dopo i pasti.

La cellulite è una infiammazione del tessuto connettivo posto sotto la cute, nel linguaggio comune invece viene definita come un eccesso di tessuto adiposo che deforma alcune parti del corpo. In qualunque modo la si voglia chiamare, la cellulite è tra gli inestetismi più odiati dalle donne. Molti sono i rimedi che si possono attuare per ridurre visibilmente questo problema estetico.

Tuttavia, è bene prima di iniziare qualunque cura, consultare un medico o uno specialista che possa determinare se il problema è dovuto a semplice ritenzione idrica o a cellulite vera e propria. In entrambi i casi, le tisane drenanti sono un’ottima soluzione che può aiutare a smaltire i grassi in eccesso, che si depositano soprattutto su glutei e gambe.

L’utilizzo di queste tisane drenanti, in gergo medico è chiamato fitoterapia e consiste nell’assunzione di bevande calde e decotti per aiutare il corpo ad eliminare liquidi e grassi in eccesso.

Contro la ritenzione idrica le tisane drenanti che hanno maggiore effetto sono quelle di betulla, equiseto e barba di mais. Mentre per la cellulite più ostinata ciò di cui si ha bisogno è di bere dei decotti a base di semi di finocchietto e a base di ciliegie.

Le migliori 5 tisane drenanti 

Le-migliori-5-tisane-drenanti-finocchio

Semi di Finocchietto

Più che una tisana drenante, quella ai semi di finocchietto è un decotto. Questi semi sono spesso utilizzati, nella medicina omeopatica per le sue proprietà diuretiche, drenanti e digestive. Questa pianta è considerata importante perché ritenuta antinfiammatoria, antiossidante. Inoltre è ricca di fibre e abbassa i livelli di colesterolo nel sangue. Per preparare questo decotto è sufficiente lasciare in infusione un cucchiaio di semi di finocchio in 200ml di acqua bollente per circa 10 minuti. Dopodiché è sufficiente filtrare il tutto e bere dopo i pasti.

Equiseto

L’equiseto è una pianta nota soprattutto per le sue proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antiossidanti. Svolge una attività diuretica e anche mineralizzante. È infatti consigliato spesso per prevenire l’osteoporosi e la demineralizzazione delle ossa. Per preparare una perfetta tisana di equiseto è consigliabile utilizzare circa 30gr di fusti sterili ogni 2,5 L di acqua calda.

le-migliori-5-tisane-drenanti-equiseto
Le-migliori-5-tisane-drenanti-ciliegie

Ciliegie

Anche in questo caso si parla di un decotto anziché una tisana. Le ciliegie hanno moltissime proprietà nutrienti e vitamine come la A e la C. Con i peduncoli, ad esempio, è possibile preparare decotti contro il gonfiore addominale e anti cellulite. La polpa di ciliegia, invece, è molto diuretica e detossificante. Per ottenere una perfetta tisana di ciliegie è consigliabile bollire circa 100g di frutto ogni 2 litri di acqua per circa 10 minuti. È importante lasciare anche i peduncoli poiché ricchi di potassio, magnesio, tannino e altre sostanze anti ossidanti.

Betulla

La betulla è una pianta dalle alte proprietà drenanti. È spesso utilizzata per ideare e preparare creme anti cellulite. Inoltre ha effetti depurativi e antinfiammatori. È consigliabile assumere la tisana di betulla almeno 3 volte al giorno lontano dai pasti.

Le migliori 5 tisane drenanti
le-migliori-5-tisane-drenanti-barba-di-mais

Barba di Mais

L’ultima tisana drenante è quella preparata a base di barba di mais. La Barba di mais è composta da filamenti che si trovano intorno alla pannocchia fresca e generalmente vengono buttati via per la preparazione di pannocchie arrostite o mais dolce. L’utilizzo di questa pianta è altresì importante perché aiuta a stimolare l’attività degli organi e in particolare delle vie urinarie. Questa tisana può essere preparata immergendo una manciata di barbe di mais in un litro abbondante di acqua. È consigliata l’assunzione di circa 5 o 6 tazze al giorno.

L’ultimo consiglio è quello di consumare le tisane entro le 24 ore dalla loro preparazione.

Io è da qualche tempo che ho iniziato ad utilizzare, dopo i pasti, alcune di queste tisane drenanti come rituale di bellezza insieme alle creme idratanti. Voi quali bevete e quando?

Summary
Tisane Drenanti: le migliori cinque
Article Name
Tisane Drenanti: le migliori cinque
Description
Quali sono le migliori 5 tisane drenanti, per combattere la ritenzione idrica e gli inestetismi della cellulite in vista dell'arrivo della stagione estiva?
Author